https://api.whatsapp.com/send?phone=393343730846&text=Buongiorno%20sto%20navigando%20sul%20vostro%20sito%20e%20vorrei%20maggiori%20informazioni

Crisi da Sovraindebitamento L.n.3/2012

SOVRAINDEBITAMENTO REPORT

PREANALISI GRATUITA DEI CONTRATTI BANCARI E REDAZIONE DI PERIZIA GIURIMETRICA

ASSISTENZA LEGALE A MEZZO PROFESSIONISTI ASSOCIATI

Inviaci una email a assoaisc@gmail.com 

                                                                    ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO DI LUCRO                                                                       

                                                                                                    Certificato attribuzione codice fiscale

                                                                                                                                                     

sede principale via A. Diaz, 112 - 81031 Aversa (CE)               

                                                                                           Tel. +39 081 8111557                                                                                                      

assoaisc@gmail.com

aisc@legalpecitalia.it 

CF: 90030580618

  1. Sede principale: Aversa (CE) via A. Diaz, 112 -https://wa.me/393343730846 Presidenza Avv. Luigi Benigno
  2. Sede secondaria: Avv. Marco Caputi Via Giuseppe Re David, 193/B Bari 70125
  3. Sede secondaria: Avv Monica Mandico via Epomeo, 81 Napoli
  4. Sede secondaria: Avv. Marco Andreoli - Riviera di Chiaia,155 Napoli
  5. Sede secondaria: Avv. Caterina Biafora via Luigi Leonardo Colli n. 20 - Torino
  6. Sede secondaria: Avv. Laura Tota via Firenze 37, Andria (BT)
  7. Sede secondaria: Avv. Elisa Fornaciari Piazza Guido Monaco, n 1/a 52100 Arezzo 
  8. Sede secondaria: Dott.ssa Elisabetta Russo - Via Chiunzi 156, Tramonti (SA) 
  9. Sede secondaria: Avv. Adelaide Perotti via Panoramica ,33 lotto A/33 Salerno
  10. Sede secondaria: Avv. Ernesto Palumbo via G. Gentile, 2 - 81031 Aversa (CE) 

Indebitamento

Credito al Consumo:
il 10,5% delle famiglie italiane si trova nelle condizioni di acquistare a rate e non riuscire a pagarle, portando il nostro Paese al top della classifica europea per insolvenza nel credito al consumo. È quanto emerge da uno studio pubblicato sul sito di Bankitalia ed elaborato da 3 ricercatori, che mette a confronto i dati sul credito al consumo in Italia ed in altri 8 Paesi europei: la percentuale di famiglie inadempienti varia considerevolmente da Paese a Paese. La più bassa si registra nel Regno Unito (2,3%), la più alta, appunto, in Italia. Tuttavia solo il 14,8% delle famiglie italiane acquista a rate, contro una media ben più consistente di Regno Unito (46,1%), Finlandia (45,9%) ed Irlanda (44,4%). Più attenti di noi solo gli olandesi (14,5%) (Testate varie). Leggi la rassegna sull'argomento

Usura: l'usura colpisce più a Frosinone che in altri centri del Lazio. E' quanto emerso in Regione in occasione della presentazione da parte dell'assessore alla Sicurezza Giuseppe Cangemi dei risultati dei primi 6 mesi del numero verde antiusura. A Frosinone si sono registrati 26 interventi su 500.000 abitanti; in proporzione Roma ne ha registrati 18,5 e Latina 16. Le richieste di assistenza hanno portato gli operatori ad intervenire in 238 casi, di cui 140 per usura, 27 per estorsione, 71 per fallimento e 140 per sovraindebitamento (Testate varie).

Avanzo di Amministrazione: l'imputazione nell'esercizio in cui l'obbligazione giuridica scade va attentamente valutato nella programmazione pluriennale in termini di rappresentazione negli stanziamenti di competenza. In particolare, andrà rivisto il significato che oggi è dato all'avanzo di amministrazione: il risultato contabile rappresenterà l'indicatore degli impegni assunti negli anni precedenti, e la sua applicazione al bilancio di competenza indicherà l'effetto potenzialmente negativo in termini di indebitamento della Pa locale quando matureranno i pagamenti (Il Sole 24 Ore).


Investimenti

Estero:
l'Italia è colpita dalla speculazione finanziaria ed è segnata dalla debolezza perdurante dei conti pubblici. E per le aziende la necessità di fare da sole sui mercati globali assume il tratto di una condizione permanente. Il Rapporto 2011 sull'Italia delle imprese, realizzato dalla Fondazione Nord Est e promosso da UniCredit, sottolinea come il 53,5% degli imprenditori, per effettuare gli investimenti all'estero, non si sia appoggiato a nessuno. Nel 2005 questa quota era ferma al 45,9% (Il Sole 24 Ore).

Small Business: il 44% delle aziende risente ancora della crisi, e la situazione di stallo si riflette anche sulle scelte future. Tanto che 1 impresa su 4 effettuerà minori investimenti nel medio-lungo periodo rispetto al 17% dello scorso ottobre. È quanto emerge dal sondaggio realizzato da Ispo per Intesa Sanpaolo sul segmento small business: piccoli imprenditori, professionisti e negozianti con un fatturato annuo inferiore a 2,5€mln (Il Sole 24 Ore).

Cartolarizzazioni: la chiusura dei mercati, l'assenza di investitori e la mancanza di capitali fanno vivere una nuova stagione alle cartolarizzazioni. Sono numerosi i soggetti con consistenti portafogli crediti interessati a questo tipo di operazione, strumento efficace per ottenere immediata liquidità. E gli studi legali offrono consulenza per ridare nuova linfa agli investimenti. Tre i vantaggi dello strumento: liquidità; trattamento fuori bilancio degli attivi ceduti; liberazione del capitale di vigilanza per gli originators bancari (Italia Oggi Sette).


Giustizia

Mediazione: parte col freno tirato la mediazione obbligatoria per le liti tra risparmiatori ed intermediari finanziari. La media, nei primi 100 giorni dall'entrata in vigore del dlgs n. 28/2010, è di un'istanza al giorno, con un totale di 108 istanze ricevute dalla Camera Conciliazione e Arbitrato dal 21/03 scorso a metà luglio. Decisamente al di sotto delle aspettative degli operatori e soprattutto delle stime del Ministero della Giustizia (Italia Oggi Sette).

Operatori Giuridici: scadranno il 16/09 i termini processuali del 30 e 31/07/2011, perchè questi 2 giorni si aggiungono al periodo di sospensione per gli operatori della giustizia. Da oggi i termini "processuali" nelle liti civili amministrative e tributarie sono prorogate a dopo il 15/09. La pausa deriva dalle leggi 12/1941 e 742/1969, che intendono garantire un'omogenea tregua per gli operatori (giudici, professionisti, collaboratori degli uffici) che sospendono e riprendono contemporaneamente l'attività giudiziaria (Il Sole 24 Ore).


Pagamenti

Servizi di Pagamento: arrivano le nuove norme di Bankitalia sui servizi di pagamento. Con un apposito provvedimento, che entrerà in vigore dall'1/10, vengono precisati i criteri di riferimento e di applicazione della nuova disciplina. Un'attenzione particolare è stata dedicata alla sicurezza dei pagamenti elettronici, visto il ruolo cruciale che riveste questo aspetto, per facilitare il ricorso a servizi più efficienti in alternativa al contante (Corriere della Sera).

Carte di Credito: quasi tutti gli italiani hanno in tasca almeno una "carta", prepagata, di debito o di credito. Secondo una recente analisi dell'ABI, un maggior utilizzo di questo strumento consentirebbe di far emergere dai 10 ai 40€mld perché tutte le relative transazioni sarebbero tracciabili. Si potrebbe così garantire un maggior controllo sulle spese effettuate. Gli italiani, però, continuano a preferire il contante: in media ogni titolare di carta effettua solo 24,5 operazioni l'anno contro le 57 dell'Eurozona e le 191 degli USA (Il Sole 24 Ore).


Mercati Finanziari



Italia:
a luglio 2011 il tasso di inflazione è cresciuto del 2,7% rispetto a luglio 2010. A pesare soprattutto il rincaro dei carburanti (+0,3%). In calo generalizzato invece gli alimentari. Male la produzione industriale. Intanto dall’indagine 2011 sul lavoro dello Svimez arrivano dati preoccupanti, con 2 giovani su 3 disoccupati nel Sud Italia, mentre 1 meridionale su 4 non lavora. Il tasso di disoccupazione reale per il 2010 sarebbe al 25% (Testate varie).   

Austria: il Paese attraversa un periodo di espansione economica, con il Pil che quest’anno crescerà del 3,1% ed un tasso di disoccupazione (3,7%) che è il più basso nell’UE. Tra i fattori di crescita di Vienna il balzo del 16% dell’export grazie alla domanda tedesca ed un sistema bancario con ampie ramificazioni nell’Est Europa, grazie ad una rete invidiabile di filiali di Bank Austria (UniCredit), Rzb, Raiffesen ed Erste Bank (Il Sole 24 Ore).

USA: l'America è sull'orlo del dissesto del bilancio pubblico, mentre sullo sfondo torna a materializzarsi un altro incubo economico, quello di una 2° recessione, dopo la crisi del 2009. Il 2/08 potrebbero mancare all'appello 134$mld, e a rischiare sono spesa sociale e servizi. Nella notte si è raggiunto un accordo su debito, e si attende per oggi il voto al Congresso. Tutti gli occhi sono puntati su Wall Street (ma anche su Piazza Affari) (Testate varie).


Scenario Immobiliare

Mutui:
seconda proroga e seconda boccata di ossigeno per le famiglie in crisi. Lo scorso 25/07, infatti, è stato siglato il nuovo accordo tra Abi e associazioni dei consumatori per la sospensione dei mutui alle famiglie svantaggiate e per l'utilizzo delle agevolazioni del fondo di solidarietà, rinviando il termine scaduto il 31/07/11 al 31/01/12.  L'intesa Abi-Consumatori si è rivelata molto utile e utilizzata. Sino ad oggi, le famiglie hanno potuto beneficiare di 339€mln di liquidità. Al 31/05/11 erano 46.308 i mutui sospesi dal sistema bancario, per un controvalore nominale di circa 5,5€mld (Italia Oggi Sette).

Mercato delle Costruzioni: il mercato europeo delle costruzioni ha buone potenzialità di recupero. Ad affermarlo sono gli analisti della banca giapponese Nomura, secondo cui il settore potrebbe ancora attraversare una fase difficile nel 2° semestre 2011. Nella maggior parte dei mercati però i trend relativi ai prezzi e ai volumi sarebbero in fase di miglioramento. Il mercato italiano, invece - dopo la turbolenza degli ultimi 3 anni - dovrebbe migliorare nella 2° metà di quest'anno (Italia Oggi Sette).

 

Visualizzazioni: 14

I commenti per questo post sul blog sono bloccati

Info su

Tematiche concernenti l'accesso al credito, le difficoltà del rapporto con gli Istituti, la tutela del risparmio e del consumatore

© 2019   Creato da A.I.S.C..   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio